Zapper e Sapper: il potere della complementarietà

Zapper e Sapper: il potere della complementarietà

In ogni ambiente lavorativo, la varietà di personalità contribuisce a modellare la dinamica di gruppo e l’atmosfera generale. 

Tra queste personalità, emergono i cosiddetti “Zapper“, individui che sprigionano energia e stimolano la creatività, e i “Sapper” o “Vampiri emotivi e energetici”, coloro che tendono involontariamente a drenare energia e motivazione con comportamenti che spesso nascono da insicurezza, stress o bisogni emotivi non soddisfatti.

L’incontro tra Zapper e Sapper* crea un contesto di interazioni complesse all’interno del team e dell’azienda nella sua totalità che va attentamente gestito. 

Zapper e Sapper


Gli Zapper sono fonti di ispirazione e di vivacità; la loro presenza tende a innalzare i livelli di performance del gruppo grazie alla loro capacità di alimentare l’entusiasmo e la partecipazione attiva. Tuttavia, il loro eccesso di energia può a volte sovrastare le opinioni di chi riflette di più e portare a decisioni impulsive.

I Sapper, pur essendo spesso visti come elementi che rallentano il dinamismo del gruppo, svolgono d’altra parte un ruolo essenziale nell’equilibrare l’impulsività con la loro cautela.
Questa tendenza a moderare il ritmo può rivelarsi preziosa, favorendo una riflessione più approfondita sulle decisioni da prendere.

La buona conduzione del dinamico interplay tra queste diverse personalità può trasformare le sfide in opportunità per l’intera organizzazione.
Riconoscere e valorizzare il contributo unico di ciascuno permette di creare un ambiente lavorativo bilanciato e produttivo.

Strategie di gestione: coaching in prima linea


Per gestire efficacemente la presenza di Zapper e Sapper in un team, è cruciale adottare un approccio basato sulla comprensione delle dinamiche di gruppo e su una leadership solida e efficace.
Questo include il mantenimento di un equilibrio tra l’energia dei Zapper e le riflessioni dei Sapper, la promozione di una comunicazione aperta per apprezzare i contributi di tutti, e l’impiego di metodologie di coaching per guidare ogni individuo verso comportamenti più costruttivi.

Il coaching si rivela, infatti, uno strumento strategico nel fare emergere nei membri del team le competenze per autoregolarsi e per comprendere l’effetto del proprio comportamento sugli altri.
Un team o group coaching può facilitare la creazione di un ambiente lavorativo armonioso e produttivo, dove l’energia viene canalizzata in modo da sostenere la creatività e l’innovazione senza sopprimerle.

Nel coaching one-to-one i Sapper, potrebbe identificare e affrontare le cause del loro comportamento, valorizzare la loro specificità a beneficio del contesto lavorativo, migliorare la capacità di gestione dello stress e delle loro  interazioni sociali.
Questo non solo aiuta i Sapper a integrarsi meglio nel team, ma contribuisce anche a trasformare potenziali punti di debolezza in fonti di forza complementare.

Gli Zapper, in un percorso di coaching individuale potrebbero trovare un approccio che li aiuti a utilizzare le loro energie in modo più consapevole e strategico per motivare il team e infondere entusiasmo, assicurandosi al contempo di bilanciare il loro impatto nel rispetto delle peculiarità altrui e senza correre il rischio di sovraccaricare il team.

Conclusione


In conclusione, creare un ambiente di squadra efficace richiede di incentivare la comunicazione aperta, stabilire aspettative chiare su performance e comportamento, e riconoscere equamente i contributi individuali

Offrendo opportunità di crescita personale e professionale, i Sapper possono aumentare la loro energia e gli Zapper possono imparare a direzionare la loro energia in modo costruttivo, garantendo così un equilibrio che soddisfi le necessità dell’intero team.

Le differenze individuali, se correttamente gestite e valorizzate, possono diventare una ricca fonte di innovazione, crescita e successo per ogni organizzazione.
Inoltre, la diversità di personalità non è mai un ostacolo, ma piuttosto una risorsa preziosa che, se ben indirizzata, può portare a una maggiore armonia lavorativa e a prestazioni ottimali.

* Approfondimenti:
Articolo: Zapping vs Sapping – https://joshlinkner.com/zapping-vs-sapping/
Libro: “Zapp! The Lightning of Empowerment“, di William Byham and Jeff Cox.

Per condividere:

Diventa un Coach accreditato da ICF

I migliori corsi riconosciuti dall’International Coaching Federation

Categorie

In primo piano

Il ricordo come monito: riflessioni nel Giorno della Memoria Crescita Personale

Il ricordo come monito: riflessioni nel Giorno della Memoria

Il Lager non è mai uscito dal mio cuore e dal mio cervello. Niente potrà riparare la ferita subita, ma sono convinta che noi ex ...
Leggi l'articolo →
Navigare tra le differenze del Coaching Career Coaching

Navigare tra le differenze del Coaching

“Il coaching è liberare il potenziale di una persona per massimizzarne la crescita.” John Whitmore Durante i periodi di cambiamento o transizione, nei periodi in ...
Leggi l'articolo →

Podcast

Scopri altri post

Diventa ciò che sei: il valore di trovarsi Crescita Personale

Diventa ciò che sei: il valore di trovarsi

Il libro per bambini di Leo Lionni “Pezzettino” tocca un tema a noi molto caro, su cui questa settimana vorremmo ...
Leggi l'articolo →
Business Coaching

Unità nella diversità: un approccio olistico per un business responsabile

Che cosa significa adottare un approccio olistico in azienda?Se ne parla molto, ma sappiamo tutti dare una risposta a questa ...
Leggi l'articolo →
Il tempo come eredità - una riflessione sul valore del tempo Crescita Personale

Il tempo come eredità: una riflessione sul valore del tempo 

Il tempo è relativo, il suo unico valore è dato da ciò che noi facciamo mentre sta passando. Albert Einstein. ...
Leggi l'articolo →
Non perdere i prossimi articoli, resta aggiornato sul mondo del coaching.

Iscriviti alla Newsletter

"*" indica i campi obbligatori

Privacy
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.