Consigli di coaching sotto l'albero

Consigli di coaching sotto l’albero

In queste giornate frenetiche di chiusure aziendali, corse per i regali e traffico cittadino non dobbiamo dimenticarci che le festività sono soprattutto un momento di relax, crescita e preparazione per i mesi a venire.
Il periodo natalizio, infatti, può essere un tempo di riflessione, un’occasione unica per del self-coaching e un momento per celebrare la conclusione di un anno e accogliere con speranza quello nuovo.

Di seguito alcuni piccoli spunti di coaching:

1 – Concludere l’anno con consapevolezza


Mentre l’anno si avvicina alla fine può essere utile guardare indietro con occhi nuovi.
Valutare i successi e le sfide affrontate con un atteggiamento di apprendimento e arricchimento.
Riflettere strategicamente sui traguardi raggiunti, sulle opportunità perse e sulle lezioni imparate, chiudendo l’anno in corso con una sensazione di completamento e consapevolezza.

2- Definire gli obiettivi per il Nuovo Anno


La pausa natalizia può essere un buon momento per definire gli obiettivi per l’anno nuovo.
Durante le feste è possibile prendersi del tempo e spazio per sé, per pensare in modo più ampio e creativo, libero dalle pressioni quotidiane e dai condizionamenti.
Perché non ritagliarsi del tempo per impostare piani d’azione solidi e realistici, sia a livello personale che professionale? 

3- Investire in se stessi


Questo periodo è un’opportunità per concentrarsi sull’auto-miglioramento.
Dedicare del tempo all’introspezione e identificare aree di crescita, orientandosi verso un percorso di sviluppo personale che può arricchire non solo l’individuo, ma anche il contesto familiare e lavorativo in cui opera.

4- Bilancio e check-up – allineare gli obiettivi con i propri valori


Durante il Natale, può essere utile esplorare e riaffermare i valori personali e professionali, controllando che gli obiettivi per il nuovo anno siano in armonia con ciò che si ritiene più importante.

5- Coccolare le relazioni: costruire ponti e migliorare i legami


Il Natale tende a riunire le persone, è quindi il periodo ideale per lavorare sulle relazioni, rafforzare e consolidare legami personali, e professionali, attraverso una maggiore comunicazione e attenzione.

Conclusione


Le festività possono essere un momento di analisi del vecchio anno e preparazione per l’anno a venire.
Ci auguriamo consentano a tutti voi di caricarsi di nuova energia e che portino con sé il desiderio di cambiamento e crescita, oltre che un focus sul presente e il futuro che vi attende.

Il nostro invito è:

Fate tesoro delle esperienze dell’anno appena trascorso e siate sempre aperti al nuovo che vi attende”.

Buon Natale e buone feste dal team di Life Coach Italy.

Per condividere:

Diventa un Coach accreditato da ICF

I migliori corsi riconosciuti dall’International Coaching Federation

Categorie

In primo piano

Il ricordo come monito: riflessioni nel Giorno della Memoria Crescita Personale

Il ricordo come monito: riflessioni nel Giorno della Memoria

Il Lager non è mai uscito dal mio cuore e dal mio cervello. Niente potrà riparare la ferita subita, ma sono convinta che noi ex ...
Leggi l'articolo →
Navigare tra le differenze del Coaching Career Coaching

Navigare tra le differenze del Coaching

“Il coaching è liberare il potenziale di una persona per massimizzarne la crescita.” John Whitmore Durante i periodi di cambiamento o transizione, nei periodi in ...
Leggi l'articolo →

Podcast

Scopri altri post

Insicurezza: affrontarla, capirla, superarla Crescita Personale

Insicurezza: affrontarla, capirla, superarla

L’insicurezza è il peggior sentimento che possono provare coloro che si amano. L’insicurezza stravolge i significati e avvelena la fiducia.Graham ...
Leggi l'articolo →
Zapper e Sapper: il potere della complementarietà Business Coaching

Zapper e Sapper: il potere della complementarietà

In ogni ambiente lavorativo, la varietà di personalità contribuisce a modellare la dinamica di gruppo e l’atmosfera generale.  Tra queste ...
Leggi l'articolo →
Life Coach Italy - Il senso perduto della gentilezza Business Coaching

Il senso perduto della gentilezza

Nel libro per bambini “Il piccolo libro della gentilezza” di Geronimo Stilton vengono posti ai piccoli lettori due quesiti interessanti:  ...
Leggi l'articolo →
Non perdere i prossimi articoli, resta aggiornato sul mondo del coaching.

Iscriviti alla Newsletter

"*" indica i campi obbligatori

Privacy
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.