NEOMAMMA, AZIENDA CHIUSA: PER ME E’ UNA SFIDA

Approfondimento del video sullo stesso tema, pubblicato sul sito www.job24.it, canale Lavoro de Il Sole 24ore.

Quando la paura di agire, si trasforma in azione

“Sto per avere un bambino e poco tempo dopo essere rimasta incinta, la mia azienda ha chiuso, ho quindi perso il lavoro. Ora sono disoccupata e con un figlio in arrivo! “.

Queste sono le prime parole che mi ha detto Claudia quando è venuta da me per iniziare un percorso di coaching. Dopo le prime domande ha spostato l’attenzione dal problema al suo futuro: “Forse è il momento di pensare a un lavoro autonomo. Sono una creativa e mi piacerebbe dedicarmi alla grafica per l’infanzia, personalizzando oggetti”, e infine ha parlato delle sue resistenze: “Ma non so come fare, come muovermi, sono confusa, non vedo chiaro nel mio futuro, so che dovrei muovermi ma non so perché non faccio niente.”

Claudia si rendeva conto che su questo punto c’erano nodi da sciogliere ed era agitata e preoccupata. Ragionando ha presto riconosciuto il valore dei suoi interessi e del suo talento. La sua azienda aveva chiuso e lei si è resa conto che aveva già un sogno nel cassetto, anzi un progetto professionale che tra l’altro, avrebbe potuto conciliare con il suo prossimo impegno di neo mamma. Non riusciva però a muoversi, si sentiva insicura con le idee confuse e no aveva una visione chiara dei passi da compiere.

Alla domanda di cosa e avrebbe permesso di vedere più chiaro, lei ha cominciato a parlare di elementi che evidentemente non aveva ancora sottomano. Le mancavano banalmente le informazioni essenziali burocratiche, fiscali e procedurali.

Le è bastato andare alla Camera di Commercio e prendere un appuntamento da un commercialista, per trovare i tasselli mancanti del suo puzzle. Con le dovute informazioni, ha ridotto il rischio di sbagliare e ha notevolmente ridimensionato i confini della sua paura ad agire, trasformandola in una energia proattiva.

Giovanna Giuffredi

Tratto da: Coaching Time

Per condividere:

Diventa un Coach accreditato da ICF

I migliori corsi riconosciuti dall’International Coaching Federation

Categorie

In primo piano

Il ricordo come monito: riflessioni nel Giorno della Memoria Crescita Personale

Il ricordo come monito: riflessioni nel Giorno della Memoria

Il Lager non è mai uscito dal mio cuore e dal mio cervello. Niente potrà riparare la ferita subita, ma sono convinta che noi ex ...
Leggi l'articolo →
Navigare tra le differenze del Coaching Career Coaching

Navigare tra le differenze del Coaching

“Il coaching è liberare il potenziale di una persona per massimizzarne la crescita.” John Whitmore Durante i periodi di cambiamento o transizione, nei periodi in ...
Leggi l'articolo →

Podcast

Scopri altri post

Diventa ciò che sei: il valore di trovarsi Crescita Personale

Diventa ciò che sei: il valore di trovarsi

Il libro per bambini di Leo Lionni “Pezzettino” tocca un tema a noi molto caro, su cui questa settimana vorremmo ...
Leggi l'articolo →
Business Coaching

Unità nella diversità: un approccio olistico per un business responsabile

Che cosa significa adottare un approccio olistico in azienda?Se ne parla molto, ma sappiamo tutti dare una risposta a questa ...
Leggi l'articolo →
Il tempo come eredità - una riflessione sul valore del tempo Crescita Personale

Il tempo come eredità: una riflessione sul valore del tempo 

Il tempo è relativo, il suo unico valore è dato da ciò che noi facciamo mentre sta passando. Albert Einstein. ...
Leggi l'articolo →
Non perdere i prossimi articoli, resta aggiornato sul mondo del coaching.

Iscriviti alla Newsletter

"*" indica i campi obbligatori

Privacy
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.