IL SENSO DELLA VITA

Con la fine dell’anno arriva anche il consueto momento dei bilanci. Sempre più spesso sento persone che cercano di avvicinarsi a una vita che sia coerente con ciò che vogliono essere. E guardandosi indietro, percepiscono delle incongruenze. I segnali d’allarme sono fisici e mentali. Come minimo avvertono malesseri, tensioni muscolari, insonnia e un profondo stato di insoddisfazione. Come uscirne? A volte basta fermarsi, ascoltarsi, incontrare quel nucleo profondo e vitale che indica la strada da seguire. Sono tante le cose da fare, i progetti da seguire, le persone da accontentare… ma quante delle relative azioni hanno davvero un senso per chi le compie? Ecco la parola magica: il “senso”, il significato profondo che si attribuisce ad un risultato che si vuole raggiungere. La risposta ha di solito a che fare con i valori, quelle leve interiori che accendono nell’intimo le nostre azioni, che sostengono l’impegno per raggiungere certi risultati anche faticosi, che non fanno percepire la stanchezza, anzi sono fonte di energia.

Secondo Bateson (*), il senso della vita degli esseri viventi è da collegarsi al contributo che ciascuno può dare all’evoluzione, a quel processo conservativo volto ad assicurare la sopravvivenza dei sistemi correlati tra loro: l’individuo, la società in cui l’individuo vive, e l’ecosistema. Quando l’individuo perde di vista il contesto più ampio entro cui è inserito, incrina il naturale equilibrio rigenerativo e i suoi meccanismi di regolazione. La ragione perde di vista le emozioni, l’individuo non tiene conto dell’impatto che le sue azioni hanno sulla società e sulla natura, con effetti devastanti. Quando le persone sono focalizzate solo sulla soddisfazione di esigenze parziali, spesso inautentiche e indotte, spezzano la connessione con il sistema individuo-società-ecosistema, perdendo anche il senso della propria esistenza. Per dirla con Bateson, «Se questa è l’opinione che avete sul vostro rapporto con la natura, la probabilità che avete di sopravvivere sarà quella di una palla di neve all’inferno».

Se connettiamo il senso e il valore personale al contesto più ampio nel quale viviamo, tenendo conto dei nostri simili, dell’ambiente, della terra che gentilmente ci ospita, forse troveremo azioni che diano risposta alla ricerca di senso. Abbiamo davanti a noi un nuovo anno, pronto per sperimentare l’effetto di ogni buona intenzione.

Auguri a tutti!

Giovanna Giuffredi

Tratto da: Coaching Time

Per condividere:

Diventa un Coach accreditato da ICF

I migliori corsi riconosciuti dall’International Coaching Federation

Categorie

In primo piano

Il ricordo come monito: riflessioni nel Giorno della Memoria Crescita Personale

Il ricordo come monito: riflessioni nel Giorno della Memoria

Il Lager non è mai uscito dal mio cuore e dal mio cervello. Niente potrà riparare la ferita subita, ma sono convinta che noi ex ...
Leggi l'articolo →
Navigare tra le differenze del Coaching Career Coaching

Navigare tra le differenze del Coaching

“Il coaching è liberare il potenziale di una persona per massimizzarne la crescita.” John Whitmore Durante i periodi di cambiamento o transizione, nei periodi in ...
Leggi l'articolo →

Podcast

Scopri altri post

Life Coach Italy - BLOG - Speranza sedia dei pigri? Crescita Personale

Speranza, sedia per pigri? 

In questo articolo vogliamo proporvi una nostra riflessione critica sul ruolo della speranza nelle dinamiche della vita quotidiana e dello ...
Leggi l'articolo →
Life Coach Italy - Navigare tra ambizione e benessere personale - L'arte del bilanciamento Crescita Personale

Navigare tra ambizione e benessere personale: l’arte del bilanciamento.

Vivere per lavorare o lavorare per vivere? Molti risponderanno:”Ovvio, lavorare per vivere…”, ma è veramente così? Questa distinzione diventa, infatti, ogni giorno ...
Leggi l'articolo →
Life Coach Italy - Leadership e umiltà - un binomio strategico per il benessere aziendale Business Coaching

Leadership e umiltà: un binomio strategico per il benessere aziendale.

In un tessuto imprenditoriale che spesso esalta l’audacia e l’affermazione personale, la leadership basata sull’umiltà si presenta come un paradigma ...
Leggi l'articolo →
Non perdere i prossimi articoli, resta aggiornato sul mondo del coaching.

Iscriviti alla Newsletter

"*" indica i campi obbligatori

Privacy
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.