IL MIO SOCIO HA PAURA DI INNOVARE

Approfondimento del video sullo stesso tema, pubblicato sul sito www.job24.it, canale Lavoro de Il Sole 24ore.

“Sono titolare di un’azienda e socio di maggioranza. Le cose vanno bene, ma potrebbero andare molto meglio” mi dice Alberto, “ho una visione di lungo respiro e sono disposto a rischiare, quando vedo possibili vie di ampliamento e sviluppo della nostra azienda. Ma il mio socio è sempre restio a cambiare e a rinnovare i nostri servizi. Non riesco più a lavorare serenamente con lui. Non so se proporgli di dividere le nostre strade o essere condizionato dai suoi timori e lasciare le cose come sono. In fondo non andiamo male.”

Siamo di fronte al classico conflitto: o si sceglie una strada o l’altra. La visione dicotomica, spesso è fallimentare, perché ogni scelta implica di per sè una rinuncia, e in questo caso sono aspetti per Alberto irrinunciabili.

Alberto apprezza il suo socio per certi aspetti, i risultati sono anche buoni e, d’altronde, sente che agire in modo innovativo sarebbe un’opportunità in più di sviluppo della sua attività.

Stimolato a ragionare, ha cominciato ad esplorare altre opzioni, e la sua soluzione è stato un piano C. Ha capito che il suo socio aveva bisogno di essere rassicurato nelle scelte aziendali. Lui spesso lo portava a decidere senza fornirgli tutti gli elementi utili da valutare. Attraverso un processo di pianificazione di riunioni periodiche e di comunicazione trasparente e completa, ha rassicurato il suo socio e lo ha portato a condividere le scelte aziendali.

Gli è bastato superare la posizione aut-aut, per abbracciare un punto di vista inclusivo delle due opzioni, tenendo conto e rispettando le caratteristiche del suo socio.

Giovanna Giuffredi

Tratto da: Coaching Time

Per condividere:

Diventa un Coach accreditato da ICF

I migliori corsi riconosciuti dall’International Coaching Federation

Categorie

In primo piano

Il ricordo come monito: riflessioni nel Giorno della Memoria Crescita Personale

Il ricordo come monito: riflessioni nel Giorno della Memoria

Il Lager non è mai uscito dal mio cuore e dal mio cervello. Niente potrà riparare la ferita subita, ma sono convinta che noi ex ...
Leggi l'articolo →
Navigare tra le differenze del Coaching Career Coaching

Navigare tra le differenze del Coaching

“Il coaching è liberare il potenziale di una persona per massimizzarne la crescita.” John Whitmore Durante i periodi di cambiamento o transizione, nei periodi in ...
Leggi l'articolo →

Podcast

Scopri altri post

Diventa ciò che sei: il valore di trovarsi Crescita Personale

Diventa ciò che sei: il valore di trovarsi

Il libro per bambini di Leo Lionni “Pezzettino” tocca un tema a noi molto caro, su cui questa settimana vorremmo ...
Leggi l'articolo →
Business Coaching

Unità nella diversità: un approccio olistico per un business responsabile

Che cosa significa adottare un approccio olistico in azienda?Se ne parla molto, ma sappiamo tutti dare una risposta a questa ...
Leggi l'articolo →
Il tempo come eredità - una riflessione sul valore del tempo Crescita Personale

Il tempo come eredità: una riflessione sul valore del tempo 

Il tempo è relativo, il suo unico valore è dato da ciò che noi facciamo mentre sta passando. Albert Einstein. ...
Leggi l'articolo →
Non perdere i prossimi articoli, resta aggiornato sul mondo del coaching.

Iscriviti alla Newsletter

"*" indica i campi obbligatori

Privacy
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.