IL GIORNO DELLA MEMORIA

Per non dimenticare quello che vorremmo non ricordare più

Dedichiamo del tempo a leggere, ad ascoltare, a guardare e a parlare della storia e delle testimonianze dell’orrore della Shoah. E’ storia recente, che ci appartiene, ne parla ancora chi era presente, chi è riuscito a sopravvivere e a vivere anni con un dolore straziante nel cuore, fatto di vissuti atroci che non si cancellano.

Nel gennaio del 1942 un gruppo di uomini (difficile ritenerli tali), nella conferenza di Wansee, approvò la «soluzione finale» del popolo ebraico, la loro estinzione dalla faccia della terra. Una follia omicida che ha dato il via a un progetto d’eliminazione di massa senza precedenti.

Il 27 gennaio del 1945 le Forze Alleate liberarono Auschwitz dai tedeschi e misero fine a quel terribile incubo. Ma nell’animo umano qualcosa trama sempre verso la distruzione dei propri simili e tuttora siamo testimoni di atroci genocidi in giro per i mondo.

Manteniamo sempre alto il livello di attenzione ai segnali deboli, a quelle battute ironiche, a quell’aria di sufficienza verso chi è diverso, al tono saccente di chi si ritiene superiore nei riguardi di chi professa un’altra religione, di chi proviene da un’altra cultura, o ha una pelle diversa o parla una lingua ignota.

Basta una piccola scintilla, per accendere un falò e scatenare un incendio distruttivo che incenerisce ogni cosa. Manteniamo la memoria del nostro passato vigile e presente per avere un futuro da ricordare con il sorriso.

Per condividere:

Diventa un Coach accreditato da ICF

I migliori corsi riconosciuti dall’International Coaching Federation

Categorie

In primo piano

Il ricordo come monito: riflessioni nel Giorno della Memoria Crescita Personale

Il ricordo come monito: riflessioni nel Giorno della Memoria

Il Lager non è mai uscito dal mio cuore e dal mio cervello. Niente potrà riparare la ferita subita, ma sono convinta che noi ex ...
Leggi l'articolo →
Navigare tra le differenze del Coaching Career Coaching

Navigare tra le differenze del Coaching

“Il coaching è liberare il potenziale di una persona per massimizzarne la crescita.” John Whitmore Durante i periodi di cambiamento o transizione, nei periodi in ...
Leggi l'articolo →

Podcast

Scopri altri post

Life Coach Italy - BLOG - Speranza sedia dei pigri? Crescita Personale

Speranza, sedia per pigri? 

In questo articolo vogliamo proporvi una nostra riflessione critica sul ruolo della speranza nelle dinamiche della vita quotidiana e dello ...
Leggi l'articolo →
Life Coach Italy - Navigare tra ambizione e benessere personale - L'arte del bilanciamento Crescita Personale

Navigare tra ambizione e benessere personale: l’arte del bilanciamento.

Vivere per lavorare o lavorare per vivere? Molti risponderanno:”Ovvio, lavorare per vivere…”, ma è veramente così? Questa distinzione diventa, infatti, ogni giorno ...
Leggi l'articolo →
Life Coach Italy - Leadership e umiltà - un binomio strategico per il benessere aziendale Business Coaching

Leadership e umiltà: un binomio strategico per il benessere aziendale.

In un tessuto imprenditoriale che spesso esalta l’audacia e l’affermazione personale, la leadership basata sull’umiltà si presenta come un paradigma ...
Leggi l'articolo →
Non perdere i prossimi articoli, resta aggiornato sul mondo del coaching.

Iscriviti alla Newsletter

"*" indica i campi obbligatori

Privacy
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.